RISARCIMENTO E MALASANITA'


Per  colpa medica (malasanità) si intende la  violazione del dovere di cura nei confronti del paziente.

La condotta medica, che diventa colposa quando risulti imprudente e/o imperita e/o negligente, può causare conseguenze negative al paziente e, nel peggiore dei casi,  anche il decesso.

Sono diverse le condotte mediche censurabili, ad esempio, la mancata informazione circa i rischi connessi al trattamento, i ritardi nelle cure, la mancata o ritardata diagnosi, l’errata prescrizione di medicinali, l’errore nell'esecuzione di un intervento, ecc.

Lo Studio Legale Colotto da anni si occupa di casi di Malasanità.

Inizialmente verrà valutata la documentazione medica e, se emergeranno evidenze di un errore medico, il caso verrà sottoposto al parere dei medici legali e di medici specialisti per una ulteriore valutazione.

Solo dopo il parere favorevole degli specialisti lo Studio Legale Colotto si attiverà per la richiesta di risarcimento dei danni.